COSA FARE IN AUTUNNO:
idee per gite e viaggi adatti alla stagione autunnale

Cosa fare in autunno idee viaggio

 

 

L’autunno è la stagione perfetta, se gli impegni lavorativi lo consentono, per partire e fare un viaggio: non fa ancora troppo freddo ma non fa più nemmeno troppo caldo, il che consente di godersi i luoghi senza sentirsi insofferenti alle temperature e, diciamocelo pure, alla troppa folla!

 

Per chi invece non può prendersi ferie fuori stagione, può comunque pensare a qualche gita fuori porta, fatta il sabato o la domenica: basta davvero poco per sentirsi ancora in vacanza, anche se per breve tempo!

 

Qui sotto ti lascio alcune idee di viaggi, gite o trekking che abbiamo intrapreso noi personalmente durante questa stagione. Ne troverai alcune che sono state fatte in primavera ma te le propongo lo stesso perchè ritengo che siano assolutamente adatte anche per l’autunno!

 

 

 

 

GITE  O TREKKING DI UN GIORNO

(partendo da zone vicine alla Lombardia)

 

 

 

 

PIGIATURA DELL’UVA COI BAMBINI

Questo carinissimo evento lo metto in cima alla lista perchè è quello che faremo noi domenica 29 con nostra figlia: abbiamo contattato diverse aziende che si occupano di eventi simili, ma mi credi se ti dico che è tutto SOLD OUT? Ci stavo quasi rinunciando, quando è saltata fuori questa azienda in provincia di Brescia che aveva gli ultimi tre posti liberi per domenica, così riusciamo a fare questa sorpresa a Giada.

Vi lascio il loro indirizzo “Azienda Agricola La Guarda” perchè ormai è vero che è tutto esaurito per le date del 29/9 e del 6/10, ma volendo c’è la splendida opportunità di partecipare anche la sera in una magica e suggestiva atmosfera; poi non è nemmeno detto che qualcuno disdica e che tu possa essere il fortunato!

 

 

 


 

 

 

 

SENTIERO DEL TRACCIOLINO: il tratto più suggestivo e il più divertente da fare coi bambini

Il sentiero del Tracciolino in Valchiavenna è un percorso davvero unico e straordinario in cui l’ingegno dell’uomo si fonde con la natura: si passa dal percorrere le vecchie rotaie del treno, ora in disuso, a fiancheggiare rocce maestose, con  la costante di una stupenda vista sul lago di Mezzola! In diversi mi hanno chiesto informazioni al riguardo, quindi ora cercherò di darne il più possibile, in modo che ti possa avventurare in tutta sicurezza in questo percorso.

 

 


 

 

 

SAN MARTINO: un trekking non impegnativo tra le montagne di Lecco

Il San Martino  è la montagna per eccellenza per noi Lecchesi: d’estate in una sola ora di cammino si può sfuggire all’afa e al grande caldo, ma la nostra stagione preferita per andarci è proprio l’autunno. Al rifugio “Piazza” la domenica puoi mangiare la polenta, tipico piatto nostro con carne o formaggio, on alternativa la pasta, acqua o vino e dolce fatto in casa dai volontari della montagna, per soli 10 Euro a persona. E’ un must per noi trascorrere una domenica di fine settembre o inizio ottobre qui!

 

 


 

 

 

LA FESTA DEL TORRONE A CREMONA: giochi per i bimbi, rievocazioni storiche, tanta musica e i luoghi più interessanti da non perdere

Tra un mesetto a Cremona si rinnova la Festa del Torrone: esattamente dal 16 al 24 novembre 2019 la città si riempirà di bancarelle dove si potranno assaggiare le specialità di Cremona, soprattutto il torrone presentato in tutte le salse!
Quest’anno Cremona ci parlerà di Genio e Creatività, tuttavia non mancheranno gli appuntamenti tradizionali come la rievocazione del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti e le costruzioni giganti di Torrone.
Tre anni fa, quando ho partecipato io, c’erano giochi in piazza per i bimbi, in legno come quelli di una volta, truccabimbi, musica e spettacoli di artisti di strada.

 

 


 

 

 

FESTA D’AUTUNNO A LUGANO: giornata in famiglia tra sapori e profumi ticinesi con visita alla città

La festa di Lugano, nella Svizzera Italiana a pochi passi dal confine, quest’anno si tiene dal 4 al 6 Ottobre 2019, un evento davvero molto carino a cui noi abbiamo partecipato l’anno scorso con nostra figlia Giada. E’ una celebrazione della gastronomia ticinese: ovunque per le vie del centro si possono degustare i piatti tipici e le specialità della zona come polenta e brasato, polenta e funghi, fagioli e mortadella, taglieri di salumi e così via.

 

 


 

 

 

CASTELLO DI VIGOLENO: una giornata da fiaba adatta anche ai bambini

Il borgo di Vigoleno è un borgo piccolissimo immerso nel verde del Comune di Vernasca, a circa un’ora da Parma e da Piacenza. E’ stato certificato tra i “Borghi più Belli d’Italia” e “Bandiera Arancione” del Touring Club Italiano. Esso è racchiuso da imponenti e integre mura merlate e rappresenta per noi visitatori un ambiente di grande fascino, che porta a scoprire l’importanza storica che il luogo con il suo castello, situato all’interno del borgo stesso, ha avuto per il territorio circostante. Giada si è divertita molto a visitare le stanze del castello ancora completamente arredate, a percorrere il camminamento di ronda, a fare foto ai muri decorati del borgo e a mangiare in un lussuoso ristorante!

 

 

 


 

 

 

CASTELLO DI AGLIE’: la nostra visita con bambina al castello delle favole in Piemonte e al Meleto

Il Castello di Agliè vicino a Torino (30 km) è semplicemente bellissimo, in grado di far sentire le bambine delle vere principesse: Giada è rimasta stupefatta dalle enormi sale, dai colori e dalle stanze ancora completamente arredate come un tempo.

 

 

 


 

 

 

MONASTERO DI TORBA E LA COLLEGIATA: la nostra gita in un passato lontano tra arte, cultura e siti archeologici

Il monastero di Torba è un luogo che profuma di Medioevo, immerso in ampio parco circondato dai boschi  e dal silenzio che caratterizza questo luogo vicino a Varese: noi siamo andati in autunno e il foliage aveva dei colori aranciati stupendi. Fa parte del “Parco Archeologico di Castelseprio” insieme alla chiesa di “Santa Maria foris portas”. Nell’articolo trovi il nostro itinerario di un giorno.

 

 

 


 

 

 

 

FESTA DEL CIOCCOLATO A LECCO

cosa fare in autunno
Festa del Cioccolato a Lecco

Dal 4 al 6 Ottobre torna in Piazza Cermenati a Lecco l’8^ edizione della “Festa del Cioccolato”, la festa più golosa che ci sia, che proporrà deliziose specialità degli artigiani cioccolatieri provenienti da varie regioni d’Italia, nonchè il taglio della maxi tavoletta. Gli stand saranno aperti dalle 9 alle 20, mentre sabato fino alle 23 in occasione della “Notte nera del Cacao”.

 

 

 

 

 

 

VIAGGI DI PIU’ GIORNI

 

MATERA IN 1 GIORNO: come ottimizzare il tempo, cosa includere nella visita e tanti consigli utili con varianti per i bambini.

Matera: capitale europea della cultura per questo 2019!

Quale migliore occasione per parlarne ricordando il nostro viaggio a Matera fatto ben 3 anni fa? Era da tanto che mi passava per la mente di andare a visitarla, così durante il nostro viaggio in Puglia on the road, abbiamo fatto una deviazione per poter ammirare questo gioiellino della Basilicata. Mi è solo dispiaciuto di non essere rimasta almeno un paio di giorni perchè è davvero un luogo a parte, come non ce sono più oggi! Più che una città sembra un presepe!

Il tempo da dedicare a Matera mi verrebbe da dire, non è mai abbastanza sufficiente, ma purtroppo noi avevamo solo una giornata a disposizione, e con quella ci siamo dovuti arrangiare a costruirci un itinerario adatto al poco tempo che avevamo. Non facciamone però una tragedia: in fondo dai, non è così difficile riuscire a farsi almeno un’idea della città e a lasciarsi travolgere dalla sua magia!

In questo post ti spiego come ci siamo organizzati noi per cercare di vedere il più possibile, dandoti qualche dritta per ottimizzare il tempo. 

 

 

 


 

 

 

 

PALERMO: itinerario di un giorno in centro città

Palermo l’ho vista in tutte le stagioni, ma in autunno è bellissimo perchè le temperature sono ancora gradevoli per girare la città, ma anche per rilassarsi sulla spiaggia di Mondello, a soli 20 km da Palermo: ti assicuro che se prendi giornate di sole, ti puoi ancora abbronzare! Tra l’altro Palermo è raggiungibile con voli low cost in un’ora e mezza, quindi meta perfetta per trascorrere un weekend! Per Mondello c’è l’autobus che è comodissimo!

 

 

 


 

 

 

 

RAVENNA in 2 GIORNI: cosa vedere e tutte le info più utili per visitare la città anche con bambini

Ravenna: tanta bellezza in poco spazio! Fosse per me la definirei un piccolo scrigno, quasi una casa delle bambole grazie alla sua atmosfera raccolta e familiare, in cui  però si concentrano un sacco di attrazioni e di luoghi da visitare. Inizio a darti un pò di informazioni pratiche per aiutarti ad organizzare meglio il tuo itinerario autunnale.

 

 

 


 

 

 

 

MANTOVA: cosa vedere in sole 6 ore

Mantova, città natale del poeta latino Virgilio, governata per oltre quattro secoli dalla famiglia Gonzaga che ha trasformato la città nella meraviglia che vediamo oggi, ed eletta Capitale della Cultura nel 2016: non può essere liquidata in poco tempo! L’ideale sarebbe riuscire a dedicarle almeno due giorni pieni (viaggio escluso) sia stando all’aria aperta, sia visitando i Palazzi e le chiese. Ecco perchè te la propongo tra i viaggi  di più giorni! All’interno dell’articolo ti spiego cosa vedere in un giorno, mentre se ne hai due, ti basterà solo dedicare il secondo giorno ai Palazzi principali (Palazzo Ducale, Palazzo Te e Palazzo d’Arco).

 

 

 


 

 

 

 

TRIORA: itinerario a piedi nella città delle streghe

Triora è un borgo medievale super super bello e carico di mistero in provincia di Imperia, nell’estremo Ponente Ligure, celebre per il più grande processo alle streghe che si è tenuto nel 1587 e proprio per questo chiamato “paese delle streghe”.
A Giada nostra figlia si sono illuminati gli occhi per la curiosità: streghe? Lei adora le streghe, ed è quindi con entusiasmo che siamo andati alla scoperta di questa cittadella pur non sapendo bene cosa aspettarci.

 

 

 


 

 

 

 

BORGHI MEDIEVALI IN FRANCIA: pitture, sculture di animali e giardini esotici a Eze. Adatto anche ai bambini.

Eze è un piccolo villaggio medievale in Costa Azzurra, a circa mezz’ora d’auto da Nizza: era l’inizio di ottobre quando siamo andati noi. Nonostante le ottime temperature, il tempo era piuttosto nuvoloso, ma la bellezza di Eze va al di là di tutto.

Questo borgo si presta bene anche per essere girato con bambini perchè avranno modo di vedere tanti piccoli negozietti pieni di oggetti originali, molti con pitture esposte alle pareti, alcune sculture di animali che lasciano davvero a bocca aperta, ed infine i favolosi giardini esotici!

 

 

 


 

 

 

 

SIVIGLIA: cosa vedere in 2/3 giorni in una città a misura di bambino

Abbiamo trovato Siviglia fantastica: detiene un patrimonio culturale di grande valore fatto di chiese imponenti, edifici maestosi e palazzi in stile arabo, ma è anche una città solare e divertente soprattutto per i bambini, grazie alle carrozze coi cavalli che circolano nelle vie e nelle piazze, alle numerose aree verdi e al flamenco che affascina grandi e piccini! Quindi meta super adatta a chi viaggia in famiglia e super adatta per l’autunno!

 

 

 


 

 

 

 

LISBONA: cosa vedere in 3/4 giorni con itinerari per tutti i gusti

Lisbona è una città davvero ricca e corposa, per cui consiglio un soggiorno di almeno tre giorni pieni, volo escluso. Un weekend con la classica partenza il venerdì sera e ritorno domenica sera (prendi il volo più tardi possibile) è piuttosto risicato, ma se il tempo massimo che hai è questo, ecco un’opzione carina che ti permette di visitare almeno le attrazioni fondamentali.

 

 

 


 

 

 

 

MAURITIUS: consigli per ridurre i costi della meta e il nostro itinerario con info pratiche

Settembre e Ottobre sono periodi perfetti per visitare l’isola, anche se in realtà il clima è buono tutto l’anno. In questo momento sta per finire l’inverno, quindi il clima è ancora secco, mentre tra un pò inizierà l’estate, stagione più umida e quindi più esposta alle piogge.

 

L’isola di Mauritius presenta un paesaggio molto vario, si presta ad accontentare tutti i gusti e persone di tutte le età: se sei un amante della vita di mare, hai l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda le spiagge e le varie attività di sport acquatici (diving, surf, vela kite); se ti piace di più la montagna puoi fare un trekking al Monte Brabant con una veduta sottostante da cartolina; se ti piace girare e scovare posticini nuovi qui non hai che da scegliere quali.

 

Meta adattissima ai bambini: esistono tante attrazioni che li fanno impazzire come quando Giada, nostra figlia, ha incontrato per la prima volta le tartarughe giganti, i lemuri, i coccodrilli, i cervi, per non parlare dell’incontro coi delfini in oceano! Inoltre c’è tantissimo verde, essendo un’isola abbastanza piovosa, e hai la possibilità di visitare i giardini botanici dalle piante stranissime e dalle stupende ninfee che ci hanno strappato un WOW! Dimenticavo: vorresti per caso fare un bagno sotto le cascate? C’è anche questo! Cosa volere di più?

 

 

 

 

 

 

GRAZIE PER AVER LETTO FIN QUI: come mi puoi aiutare?

Il massimo per me, se hai tempo, sarebbe che tu scrivessi due parole su come hai trovato l’articolo lasciando la tua stellina. Trovi il pulsante[CREATE YOUR OWN REVIEW] a fondo pagina.

Puoi anche in alternativa lasciarmi solo un commento qui sotto il post, un like sui social o condividere questo articolo in modo che possa girare ed essere utile a più persone.

 

SE HAI BISOGNO DI PIU’ INFORMAZIONI SCRIVIMI: info@sometimesaway.com

SE VUOI SAPERE DI PIU’ SU DI ME: clicca qui

DICONO DI ME

PER NAVIGARE IL BLOG E SEGUIRLO TRAMITE MAIL: clicca le tre striscette in alto a sinistra di questo articolo, come mostra la foto qui sotto: vedrai tutte le categorie, gli itinerari e le informazioni generali sul blog.

 

 

 

IL SIGNIFICATO DEL VIAGGIO PER ME

In questi ultimi anni tengo fede ad una delle massime del Dalai Lama:” Almeno una volta all’anno vai in un posto dove non sei mai stato prima”.
Dopo anni di rinunce e di infelicità, ho deciso che la vita è troppo breve e troppo imprevedibile per continuare ad aspettare per fare quello che mi piace e che mi rende felice.

Ciò che rende felice me oggi è poter esplorare il mondo in cui vivo, fotografarlo nel suo complesso ma anche nei suoi dettagli, filmarlo per trattenere quelle emozioni sottili che altrimenti finirei per dimenticarmi, e alla fine condividere con te tutto ciò che ho visto e provato attraverso i miei articoli.

Viaggiare è per me Amore – Libertà – Gratitudine

 

 

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Sometimes Away by Chiara
Average rating:  
 1 reviews
by Annalisa on Sometimes Away by Chiara
Tante belle idee per l'autunno

Ciao Chiara, ho trovato questo articolo molto utile e dettagliato!! Complimenti, gran bel lavoro!!!! Non amo particolarmente l'autunno ma con tutto quello hai scritto che di può fare me lo hai fatto rivalutare!!!! 😁 Brava!!!

Grazie Annalisa, sono proprio contenta che tu abbia trovato idee utili 👍😀

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *