BOSTON: la prima tappa

Cari viaggiatori e viaggiatrici,

inauguro la sezione Sometimes FAR Away raccontadovi di un viaggio a più tappe che è rimasto nel mio cuore anche perché, dopo quel viaggio, ho personalmente coniato l’espressione “ andrà come la legge di Chatam” e il motivo lo scoprirete nell’ultima tappa  🙂

L’itinerario che abbiamo personalmente scelto ed organizzato è stato: Boston ( Massachusetts) – Boothbay Harbor (Maine) – Chatam (Massachusetts) – Antigua (Caraibi). Il viaggio è stato fatto in agosto.

(English Version)

 

PRIMA TAPPA: BOSTON – MASSACHUSETTS     

Come arrivare a Boston. Da Milano Malpensa i voli per Boston aeroporto Internazionale Generale Logan prevedono uno scalo, o in una capitale europea o a New York.

Boston . Boston è la capitale del Massachusetts, il cuore del New England, tra le più antiche città degli Stati Uniti fondata da coloni puritani inglesi. Atterrati a Boston prendiamo un taxi e ci dirigiamo in hotel. Già nel tragitto, mi affaccio al finestrino per ammirare la più “europea” delle città americane, imponenti grattacieli ed eleganti edifici dal gusto coloniale.  Boston si affaccia sulla costa atlantica degli Stati Uniti e precisamente sorge nel punto di confluenza dei fiumi Charles e Mystic. Trovo che un modo divertente e, allo stesso tempo utile, per fare una prima esplorazione di Boston sia prendere i Boston Tour hop on/hop off. Si tratta di bus che effettuano un giro della città di circa 1 ora ½ max 2 ore, con fermate che consentono di visitare gli angoli più significativi di Boston. Il vantaggio è di poter scendere ad ogni fermata, esplorare quell’area, aspettare il bus successivo e risalire. Il costo medio si aggira sui € 39,00 a persona.

 

Boston vista dall’acqua. Abbiamo poi deciso di vedere Boston da un’altra prospettiva, la città vista dal mare. Il porto offre la possibilità di numerose escursioni e noi abbiamo scelto una piccola imbarcazione con personale madrelingua che ci ha sapientemente illustrato l’eleganza di Boston . Consiglio vivamente questa esperienza perché ho personalmente vissuto una particolare emozione che la tradizionale visita a piedi di Boston non offre.

Notizia curiosa. Durante la piccola crociera abbiamo scoperto che Boston, come quasi tutte le città della costa, è ricca di crostacei e della squisita Lobster, aragosta. In realtà agli inizi dell’900 tale prelibatezza veniva servita come pasto quotidiano ai carcerati, in quanto considerato cibo non nobile e di cui si poteva usufruire in grande quantità.

Rientrati al porto decidiamo di percorrere uno tra i sentieri più famosi di Boston, il Freedom Trail, sentiero della libertà. Si tratta di camminare per circa 4 km seguendo un cammino indicato da mattoni rossi o da una linea rossa che conduce ai punti di interesse storici della città. Si comincia con la State House, sede del governo del Massachussets, si prosegue con l’Old State House, ex sede del governo inglese e edificio più antico di Boston. Proprio da questa balconata venne annunciata la Dichiarazione di Indipendenza che sancì la nascita degli Stati Uniti d’America. Se, come me siete amanti della letteratura non potete perdervi l’Old Corner Book Store. Consiglio poi una sosta al Boston Common più antico parco cittadino degli Stati Uniti. E non perdetevi le Faneuil’s Hall, la culla della libertà.

Dove mangiare buon pesce a Boston. Per cena, per pranzo o per qualunque ora in cui abbiate voglia di buon pesce, non potete perdervi una sosta da Legal Sea Foods, 255 State St Long Wharf Boston. Un tripudio dei migliori piatti della costa atlantica. Personalmente il mio debole, oltre all’aragosta, è la clam chowder, la zuppa di vongole dell’atlantico, importata dai primi coloni anglosassoni, cui Boston dedica una sagra la Boston Chowder Fest il 4 luglio.

MIT e Harward. Boston è cultura, è MIT, è Harward. Non è possibile perdersi una visita presso due tra le eccellenze universitarie mondiali. Raggiungere le strutture da Boston è molto semplice e veloce, si può scegliere tra taxi, metro, uber o addirittura un’ora circa di camminata. Il campus, all’interno di ordinati viali alberati sprigiona cultura, impegno, passione, fiducia. Studenti a gruppi o singoli, siedono nei prati per studiare, condividere e soprattutto vivere appieno la loro grande opportunità.

Lo Sport a Boston. Boston non è unicamente fascino, cultura e scienza, è anche sport. Se siete appassionati di basket non potete perdervi una partita dei Boston Celtics. Una esperienza unica è poter ammirare dal vivo un incontro di football con i locali New England Patriots.

 

Sabrina – Sometimes FAR Away

 

 

 

 

GRAZIE PER AVER LETTO FIN QUI: come mi puoi aiutare?

Il massimo per me, se hai tempo, sarebbe che tu scrivessi due parole su come hai trovato l’articolo lasciando la tua stellina. Trovi il pulsante[CREATE YOUR OWN REVIEW] a fondo pagina.

Puoi anche in alternativa lasciarmi solo un commento qui sotto il post, un like sui social o condividere questo articolo in modo che possa girare ed essere utile a più persone.

 

SE HAI BISOGNO DI PIU’ INFORMAZIONI SCRIVIMI: info@sometimesaway.com

SE VUOI SAPERE DI PIU’ SU DI ME: clicca qui

DICONO DI ME

PER NAVIGARE IL BLOG E SEGUIRLO TRAMITE MAIL: clicca le tre striscette in alto a sinistra di questo articolo, come mostra la foto qui sotto: vedrai tutte le categorie, gli itinerari e le informazioni generali sul blog.

 

 

 

IL SIGNIFICATO DEL VIAGGIO PER ME

In questi ultimi anni tengo fede ad una delle massime del Dalai Lama:” Almeno una volta all’anno vai in un posto dove non sei mai stato prima”.
Dopo anni di rinunce e di infelicità, ho deciso che la vita è troppo breve e troppo imprevedibile per continuare ad aspettare per fare quello che mi piace e che mi rende felice.

Ciò che rende felice me oggi è poter esplorare il mondo in cui vivo, fotografarlo nel suo complesso ma anche nei suoi dettagli, filmarlo per trattenere quelle emozioni sottili che altrimenti finirei per dimenticarmi, e alla fine condividere con te tutto ciò che ho visto e provato attraverso i miei articoli.

Viaggiare è per me Amore – Libertà – Gratitudine

 

 

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Sometimes Away by Chiara
Average rating:  
 0 reviews

2 commenti su “BOSTON: la prima tappa

  1. Ciao Chiara, ciao Sabrina!

    Boston è la città che più amo degli USA!

    Ci sono stata quando mio fratello, molti anni fa, é rimasto qui per quasi un anno, ed è stato amore a prima vista!

    Spero di poterci tornare e sicuramente le tue note, mi aiuteranno!

    Grazie ancora!

    Mimì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *