LA FESTA DEL TORRONE A CREMONA: giochi per i bimbi, rievocazioni storiche, tanta musica e i luoghi più interessanti da non perdere

 

 

 

 

Tra un mesetto a Cremona si rinnova la Festa del Torrone: esattamente dal 17 al 25 novembre 2018 la città si riempirà di bancarelle dove si potranno assaggiare le specialità di Cremona, soprattutto il torrone presentato in tutte le salse!
Quest’anno Cremona festeggerà 60 anni di carriera di Mina, grande artista cremonese e grande voce italiana, tuttavia non mancheranno gli appuntamenti tradizionali come la rievocazione del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti e le costruzioni giganti di Torrone.
Due anni fa, quando ho partecipato io, c’erano giochi in piazza per i bimbi, in legno come quelli di una volta, truccabimbi, musica e spettacoli di artisti di strada.
Clicca sulla locandina per maggiori info sull’evento.

(English Version)

 

 

 

Essendo il torrone il vero protagonista dell’evento, esistono intere bancarelle dove lo si può degustare in tutte le possibili varianti, insieme ad altre prelibatezze!

 

 

 

 

 

 

IL CENTRO STORICO

Se sei a Cremona ovviamente non ti puoi perdere il centro storico di una bellezza incredibile! La Piazza del Comune, fulcro e cuore dell’antica città medievale, ospita la Cattedrale che dal punto di vista artistico rappresenta uno degli esempi di architettura religiosa nel Nord Italia: all’interno famoso è il ciclo pittorico cinquecentesco della navata centrale.

 

La cattedrale con il famoso Torrazzo, la torre in muratura più alta d’Europa nonchè simbolo di Cremona, e il Battistero formano il polo della vita religiosa.
Sempre in questa piazza si trova il Palazzo Comunale con la Loggia dei Militi, centro dell’attività civile e politica.

 

Una salita al Torrazzo è senz’altro d’obbligo per la vista panoramica ( si tratta di salire a piedi 502 gradini. Se soffri di vertigini o di claustrofobia, ti voglio avvertire che l’ultimo tratto è piuttosto angusto con una scala a chiocciola non proprio agevole) così come anche una visita all’interno della Cattedrale, anche se in questi giorni ci sarà una calca incredibile e dovrai farti un bel pò di coda!

 

Inoltre non puoi perderti la visita al Battistero ottagonale, la cui bellezza parla da sè!

 

INFO UTILI: ingresso alla cattedrale gratuito;
biglietto cumulativo Torrazzo + Battistero 6 Euro intero, 5 Euro ridotto (PREZZI 2016)

Cattedrale e Torrazzo
Piazza del Comune
Battistero

 

 

 

 

Passeggiando per le vie del centro, ricorda che in questi giorni il cortile di Palazzo Fodri ha l’entrata gratuita, quindi vale la pena una visita! E’ il miglior esempio del Rinascimento lombardo a Cremona; i fregi in cotto e gli affreschi abbelliscono la facciata. Era la dimora della nobile famiglia Fodri.

Dalle 10.00 alle 13.00 ci sarà anche l’apertura del Teatro Ponchielli la cui visita è anch’essa gratuita. Si trova in Corso Vittorio Emanuele II, 52.

Per le vie del centro

 

Palazzo Fodri

 

 

 

 

 

IL MUSEO DEL VIOLINO

Cremona oltre ad essere un luogo di arte e cultura, è anche il luogo della musica: il legame tra Cremona e la liuteria è indissolubile e antico.
Oggi l’importanza della musica in questa città viene sottolineata anche dalla presenza del Museo del Violino Antonio Stradivari, dove è possibile scoprire cinque secoli di liuteria cremonese attraverso un incontro diretto con i grandi Maestri ed i loro strumenti. Uno spazio è dedicato ai maestri contemporanei perchè grazie al loro lavoro la liuteria oggi è più attuale e viva che mai!|
Museo adatto anche ai bambini che possono scoprire strumenti musicali preziosi e strani, oggetti curiosi e un pò magici e lasciarsi affascinare dall’abilità dei liutai.

Questo museo, molto bello anche solo all’esterno, è aperto da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00.
Il costo non è economico: 10 Euro gli adulti e 7 Euro bimbi; gratis sotto i 6 anni. Il costo del biglietto è comprensivo di audioguida, vivamente consigliata per la visita. (PREZZI 2016)

 

 

 

 

 

LA FIERA DEL LIBRO

Questa fiera si svolge due volte l’anno: in primavera e in autunno, giusto in concomitanza con la festa del torrone. Si svolge sotto la Galleria 25 Aprile, mentre di fronte c’è un bel parco pubblico “Papa Giovanni Paolo II” dove rilassarsi, anche se quando siamo andati noi hanno allestito gonfiabili e giochi per bambini!

 

 

 

 

 

CHIESA DI SAN SIGISMONDO

Sul finire della giornata ci siamo fermati in un altro luogo di singolare bellezza: la Chiesa di San Sigismondo, gioiello del Barocco. Si trova a circa 10 minuti d’auto (3.6 km) dal centro di Cremona, di fronte all’ospedale Maggiore della città; lo potresti visitare quando vai a riprendere l’auto prima di tornare a casa. Fu costruita per volere di Bianca Maria Visconti in ricordo del suo matrimonio con Francesco Sforza.
Oggi vivono le monache domenicane di clausura che solo due volte all’anno permettono la visita del chiostro. Si entra ad offerta libera.
Ti consiglio vivamente di visitarla: oltre il bellissimo chiostro, la chiesa vanta numerosissimi affreschi tanto da essere definita la “Sistina cremonese”, un coro e la più bella copia murale esistente dell’Ultima Cena di Leonardo da Vinci.

 

 

 

 

DOVE MANGIARE

Noi ci siamo trovati molto bene da “Pane e Salame”, una tipica osteria appena dietro la Cattedrale con piatti tipici a prezzi contenuti, ma ci sono un sacco di ristorantini che avrai solo l’imbarazzo della scelta!

 

 

 

COME RAGGIUNGERE CREMONA

IN AUTO

Da Milano si può andare lungo la Strada Statale Paullese (circa 85km), mentre con l’autostrada è più veloce (A1 – A21) Milano – Piacenza – Cremona

IN TRENO

Da Milano partono diversi treni (direzione Mantova) o con cambio a Brescia

Se provieni da altre parti d’Italia, clicca qui

 

 

 

 

 

 

GRAZIE PER AVER LETTO FIN QUI: se ti va lasciami un commento, un like o condividi questo articolo in modo che possa girare ed essere utile a più persone.

SE HAI BISOGNO DI PIU’ INFORMAZIONI SCRIVIMI: info@sometimesaway.com

SE VUOI SAPERE DI PIU’ SU DI ME: clicca qui

DICONO DI ME

PER NAVIGARE IL BLOG E RICEVERE I MIEI ARTICOLI IN ANTEPRIMA TRAMITE MAIL: clicca le tre striscette in alto a sinistra di questo articolo, come mostra la foto qui sotto. Vedrai tutte le categorie, i nostri itinerari e le informazioni generali sul blog.

 

 

 

IL SIGNIFICATO DEL VIAGGIO PER ME

In questi ultimi anni tengo fede ad una delle massime del Dalai Lama:” Almeno una volta all’anno vai in un posto dove non sei mai stato prima”.
Dopo anni di rinunce e di infelicità, ho deciso che la vita è troppo breve e troppo imprevedibile per continuare ad aspettare per fare quello che mi piace e che mi rende felice.

Ciò che rende felice me oggi è poter esplorare il mondo in cui vivo, fotografarlo nel suo complesso ma anche nei suoi dettagli, filmarlo per trattenere quelle emozioni sottili che altrimenti finirei per dimenticarmi, e alla fine condividere con te tutto ciò che ho visto e provato attraverso i miei articoli.

Viaggiare è per me Amore – Libertà – Gratitudine

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *