FESTA D’AUTUNNO A LUGANO: giornata in famiglia tra sapori e profumi ticinesi con visita alla città

 

 

 

 

 

(English Version)

La festa di Lugano, nella Svizzera Italiana a pochi passi dal confine, quest’anno si tiene dal 5 al 7 Ottobre 2018, un evento davvero molto carino a cui noi abbiamo partecipato l’anno scorso con nostra figlia Giada. E’ una celebrazione della gastronomia ticinese: ovunque per le vie del centro si possono degustare i piatti tipici e le specialità della zona come polenta e brasato, polenta e funghi, fagioli e mortadella, taglieri di salumi e così via.

 

Le strade si riempiono di profumi culinari da non poter resistere, poi purtroppo si guardano i prezzi e sono davvero da capogiro! Noi siamo partiti senza pranzo al sacco stavolta, anche perchè che senso avrebbe avuto? Il bello di quando si partecipa a questi eventi è di gustare il cibo locale, però col senno di poi forse qualcosina mi sarei portata dietro. Per darti un’idea, un semplicissimo piatto di polenta con funghi eravamo sulle 20 euro a testa circa! Siamo entrati in un bar a prendere un caffè con briosche e una mezza d’acqua e ci hanno chiesto sui 10 Euro! Devo però dire che il nostro piatto di polenta e funghi era strepitoso: delicato, gustosissimo e facilmente digeribile.

Un piatto che invece abbiamo pagato davvero poco, confronto al resto, è stata la pagnotta ripiena di cipolle: certo, devono piacere i gusti decisi, però ti assicuro che ora della fine eravamo più che sazi perchè le porzioni sono abbastanza abbondanti!

 

 

 

 

Tuttavia nelle diverse bancarelle puoi trovare anche dei semplici stuzzichini da gustare in piedi mentre si gira per le vie della città (4-5 euro): caldarroste, fondute di cioccolata, crepes e ovviamente uva freschissima dagli acini grossi come noci che viene distribuita gratuitamente (almeno questa) per le strade. Già perchè oltre alla gastronomia, in questa festa si celebrano anche l’uva e il vino!

 

 

 

 

Oltre al tripudio di colori e sapori, sarai avvolto dalla musica degli artisti di strada e vedrai all’opera gli artigiani che mostrano come creare un oggetto ancora manualmente.

 

 

 

 

 

 

Già che sei nei paraggi, puoi approfittare per dare una sbirciatina ai vari luoghi di interesse che offre Lugano: le vie per lo shopping, se sei un appassionato, ma anche il bellissimo lungolago con le sue balconate, le tante fontane con acqua zampillante che sono piaciute tanto a Giada e le numerose composizioni di fiori nelle aiuole. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, una città elegante e raffinata che non può lasciare nessuno indifferente!

 

 

 

 

 

Molto carina e particolare al suo interno è la chiesa di Santa Maria degli Angioli in Piazza San Bernardino, proprio di fronte al lungolago: una vera perla della città con i suoi affreschi di Bernardino Luini, discepolo di Leonardo. Quello che colpisce subito entrando è la raffigurazione della passione e della crocifissione di Cristo, con più di 150 personaggi.

 

 

 

 

 

Infine il LAC, Lugano Arte e Cultura, un centro culturale affacciato sul lago dedicato alle arti visive, sceniche e alla musica: lo scopo è quello di valorizzare un’ampia offerta artistica. All’interno trovi delle mostre permanenti, temporanee, ma anche tante attività per i giovani e le famiglie. Clicca qui per approfondire.

 

 

 

 

 

Altre attrazioni a Lugano che noi però non abbiamo visto durante questa giornata sono:

  • Villa Ciani: splendida dimora dell’800 immersa in 63.000 mq di parco pubblico, uno dei più bei parchi svizzeri, raggiungibile in un quarto d’ora a piedi dalla stazione dei treni di Lugano, ideale per trascorrere del tempo in un’oasi verde tra alberi scolari, splendide aiuole fiorite e giardini ben curati. Oggi è sede di mostre ed eventi. All’interno trovi anche un Museo di Storia Naturale. L’ingresso al parco è gratuito, mentre i musei sono a pagamento (chiusi il lunedì); aperto tutto l’anno. Vicino trovi anche il Casinò.
  • Lido di Lugano: la spiaggia degli svizzeri. Circa 2000 mq di spiaggia con sabbia fine, una piscina olimpionica e una media entrambe riscaldate, una vasca con trampolini per tuffi, una per bambini con giochi in acqua, un campo di beach volley, uno di calcetto e servizio bar-ristorante.

 

 

 

COME RAGGIUNGERE LUGANO E COSA OCCORRE: clicca qui.

 

 

 

 

GRAZIE PER AVER LETTO FIN QUI: se ti va lasciami un commento, un like o condividi questo articolo in modo che possa girare ed essere utile a più persone.

SE HAI BISOGNO DI PIU’ INFORMAZIONI SCRIVIMI: info@sometimesaway.com

SE VUOI SAPERE DI PIU’ SU DI ME: clicca qui

DICONO DI ME

PER NAVIGARE IL BLOG: clicca le tre striscette in alto a sinistra di questo articolo, come mostra la foto qui sotto, per vedere tutte le categorie, gli itinerari e le informazioni generali sul blog.

 

 

 

IL SIGNIFICATO DEL VIAGGIO PER ME

In questi ultimi anni tengo fede ad una delle massime del Dalai Lama:” Almeno una volta all’anno vai in un posto dove non sei mai stato prima”.
Dopo anni di rinunce e di infelicità, ho deciso che la vita è troppo breve e troppo imprevedibile per continuare ad aspettare per fare quello che mi piace e che mi rende felice.

Ciò che rende felice me oggi è poter esplorare il mondo in cui vivo, fotografarlo nel suo complesso ma anche nei suoi dettagli, filmarlo per trattenere quelle emozioni sottili che altrimenti finirei per dimenticarmi, e alla fine condividere con te tutto ciò che ho visto e provato attraverso i miei articoli.

Viaggiare è per me Amore – Libertà – Gratitudine

 

 

 

 

2 commenti su “FESTA D’AUTUNNO A LUGANO: giornata in famiglia tra sapori e profumi ticinesi con visita alla città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *